news

Parpiglia attacca Sansone per la stories sui vaccini, ecco la risposta del rossoblù

Botta e risposta tra Parpiglia e Sansone sui vaccini

Redazione TuttoBolognaWeb

MILAN, ITALY - SEPTEMBER 18: (L-R) Matias Vecino of FC Internazionale competes for the ball with Nicola Sansone of Bologna FC during the Serie A match between FC Internazionale and Bologna FC at Stadio Giuseppe Meazza on September 18, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Un duro affondo del giornalista Gabriele Parpiglia nei confronti di Nicola Sansone, no vax che per continuare a giocare ha deciso di sottoporsi alla dose di vaccino.

In un post su Instagram, Parpiglia ha criticato Sansone per la stories in cui lamentava la mancanza di libertà nel paese, con il numero dieci del Bologna che aveva parlato di 'mondo di m...a' per non avere avuto possibilità di scelta sui vaccini. Parpiglia ha poi fatto menzione al presunto non titolo di studio di Sansone e ha messo in relazione lo stipendio del giocatore con quello degli infermieri. 'Basti pensare che tu guadagni più di un medico o un infermiere per dare calci a un pallone, con la terza elementare (forse) sulle spalle - ha scritto Parpiglia - Vergogna, ci sono 150 calciatori positivi tra Serie A e Serie B".