Palacio: “Lo stadio più bello del mondo? La Bombonera”

Palacio, intervistato dal Carlino, ha parlato anche del suo passato

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Rodrigo Palacio ha calcato i più grandi palcoscenici del calcio internazionale e, nel corso dell’intervista al Resto del Carlino, ha espresso la sua preferenza.

“Se devo sceglierne uno non ho dubbi -ha detto la punta- la Bombonera, lo stadio del Boca. L’impianto e i tifosi sono incredibili, qualcosa che non esiste da nessun’altra parte al mondo, è impossibile spiegare cosa significhi giocare lì, se non lo si vede con i propri occhi e non lo si prova sulla propria pelle”.

Sugli ex compagni di squadra: “Quelli da cui ho appreso di più su come debbano essere vissuti la professione e lo spogliatoio sono senz’altro Martin Palermo e Guillermo Barros Schelotto. Poi Cambiasso, Milito Samuel, Zanetti: in quell’Inter erano tutti così, serissimi, di poche parole e di grande esempio”.

Su Gasperini: “Quando nel 2009 arrivai al Genoa ero un giocatore che pensava solo ad attaccare, perché in Argentina è così: gli attaccanti pensano solo a una fase di gioco. Lui mi ha insegnato tantissimo. Mi avrebbe voluto un anno fa e anche quest’estate, ma le cose sono andate diversamente e ho scelto il Bologna. Ma lui per me resta un maestro e le sue squadre giocano sempre bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy