Orsolini-Skov Olsen in ballotaggio, ma chi ha convinto di più?

I due si giocano una maglia da titolare, ma entrambi non soddisfano appieno

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Ballotaggio Orso-Skov

L’abbondanza è un problema con cui Sinisa Mihajlovic non ha mai dovuto fare i conti nel girone di andata. Soprattutto in attacco, dove per un periodo sia Orsolini che Skov Olsen sono stati fermi ai box.

Ora entrambi gli esterni sono a disposizione, e il tecnico non ha escluso sorprese circa il loro utilizzo. Lo stesso Skov Olsen, che partiva dietro nelle gerarchie rispetto al suo collega di reparto, nelle ultime due partite si è preso il posto da titolare. “Il ragazzo mi piace – ha detto Sinisa del danese – ha grossi margini di crescita, ma deve migliorare dal punto di vista caratteriale”. Quando chiamato in causa, l’ex Nordsjaelland ha fatto sempre intravedere ottime potenzialità, ma solo poche volte ha espresso realmente quello che è il suo talento, mostrando soprattutto poca cattiveria dal punto di vista agonistico. Di quella, forse, Riccardo Orsolini ne ha pure troppa: l’esterno ascolano ha avuto più possibilità di Skov Olsen e la scorsa stagione, nel pre-lockdown, sembrava uno dei rossoblù più in forma, sbocciato proprio sotto la gestione Mihajlovic. Nelle ultime uscite il tecnico serbo lo ha spesso bacchettato, anche indirettamente, dichiarando come chi entra dalla panchina può avere la stessa incisività di chi gioca titolare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy