Mirante out, domani serve un capitano (e lui vuole restare)

Mirante out, domani serve un capitano (e lui vuole restare)

Out per squalifica, il portiere dovrà cedere la fascia da capitano. Intanto a giugno si muoverà il mercato

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Antonio Mirante domani non potrà esserci per squalifica, notizia nota, ma senza di lui il Bologna dovrà nominare un nuovo capitano.

Una volta, dopo il rifiuto al Napoli, la squadra decise di affidarla a Verdi, che poi la restituì la partita successiva, ma non sarebbe l’unico candidato. C’è Adam Masina, per la lunga militanza in rossoblù, e Rodrigo Palacio, i leader che tutti riconoscono nello spogliatoio. Ma su Mirante c’è anche il mercato. Ieri il portierone ha ammesso di voler restare alla luce del contratto fino al 2019, ma anche che dovrà incontrarsi con la società per capire le scelte strategiche in vista del mercato. Su di lui ci sono Juve e Roma, che lo corteggiano per il ruolo di secondo portiere. Lo riporta il Carlino

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy