Mihajlovic: “Spero che con Ibra vada meglio. Covid? Non ho avuto paura”

Sinisa Mihajlovic ha parlato al Tg 1

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Un bicchiere d’acqua per uno che ha passato la leucemia e un trapianto di midollo.

Il Covid, che ha colpito, anche se in maniera asintomatica, Sinisa Mihajlovic, è già un lontano ricordo e ora il tecnico serbo guida il suo Bologna quotidianamente a bordo campo dopo un anno vissuto tra leucemia, lockdown e positività. Ma l’ultima vicenda, appunto il virus, è stata la più semplice: “Per uno come me che ha passato la leucemia non ci può essere paura – ha detto al Tg 1 – Un anno fa se non fossi andato a Verona sarei morto, ero debole ma quelle erano le immagini della forza. Ringrazierò sempre chi mi ha salvato la vita donandomi il midollo.  Ibrahimovic? E’ un mio amico e spero vada meglio dell’ultima volta quando abbiamo preso cinque gol”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy