news

Mihajlovic: “Milan grande squadra, ma sono fiducioso. Viola? Non ci sarà”

Dall'inviato a Casteldebole, Davide Gerosa

Redazione TuttoBolognaWeb

Vigilia di Bologna-Milan, rossoblù reduci dal pari alla Dacia Arena e rossoneri dalla vittoria in campionato in rimonta contro il Verona e la sconfitta in Champions League contro il Porto. Mister Sinisa Mihajlovic ha risposto così alle domande in sala stampa:

I numeri, fatti per essere sfatati, dicono che lei contro il Milan non ha mai vinto in 15 incontri, mentre Pioli ne ha vinte 9 su 12 contro i rossoblù? Che partita si aspetta domani anche vista la sconfitta dei rossoneri in coppa?

"Il Milan è secondo in campionato e, aldilà della sconfitta in Europa dove è stata punita dagli episodi, è una grande squadra che gioca bene. Perdevano dal Verona e l'hanno ribaltata. Pioli sta facendo un gran lavoro. Hanno giocatori giovani e stanno facendo bene. Sarà difficile, ma giochiamo in casa. Speriamo che il pubblico riempia lo stadio perché abbiamo bisogno di loro. Abbiamo le nostre chance e ce la giocheremo. Non gioco nessuna partita pensando di averla già persa, l'abbiamo preparata bene e sono convinto che faremo una grande gara. Contro l'Udinese abbiamo avuto 23 occasioni, ma segnato solo un gol. Con il Milan dovremmo essere più cinici. Sono fiducioso".

Nel Milan non ci saranno Kessié e Rebic. Quanto cambia?

"Anche loro come noi sono in difficoltà. Hanno comunque una rosa lunga e forte. Sono assenze importanti, ma io quando preparo la partita mi preoccupo dell'avversario fino a un certo punto. Mi concentro sulla mia squadra e su ciò che posso controllare".

Ibrahimovic l'ha sentito? C'è la possibilità giochi dall'inizio, è preoccupato?

"No, io preferisco che giochino i migliori e infatti mi dispiace non ci siamo Theo e Brahim. Ho già tanti problemi non posso pensare anche agli altri".