Mercato, tutto dipende dalle scelte dell’allenatore

Mercato, tutto dipende dalle scelte dell’allenatore

Il modulo scelto da Donadoni può cambiare le priorità. Al momento tutto in standby

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Dopo il Torino ci sarà il summit di mercato tra dirigenza e tecnico per stabilire la strategia per la sessione di gennaio: certo è che con 6 centrocampisti e 8 attaccanti in rosa qualche operazione in uscita andrà fatta. Il mercato del Bologna prenderà il via dopo la sosta e non dovrebbero esserci grossi stravolgimenti. Se Donadoni dovesse optare per il solito 4-3-3, in uscita sarebbero soprattutto gli attaccanti; in caso di passaggio al 4-2-3-1, si sacrificheranno un paio di centrocampisti. Crisetig ha preso tempo prima di dare il definitivo sì al Crotone, mentre Taider attende un’offerta dopo i sondaggi da Germania e Turchia. Non manca l’opzione Torino sia per l’algerino che per Donsah (sarebbe un ritorno di fiamma), ad oggi però intoccabile. Così com’è intoccabile Simone Verdi, che continua a non ascoltare le offerte di Napoli e Inter. Anche Falletti e Petkovic hanno offerte, mentre sono da chiarire le posizioni di Maietta, De Maio, Krafth e Avenatti. Sullo sfondo la pista Dzemaili e la possibilità di un rinnovo di Palacio.

dal Resto del Carlino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy