Mercato, interventi solo se la A è a rischio

Mercato, interventi solo se la A è a rischio

ll club non vorrebbe spendere. Decisive le prossime partite

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il Corriere di Bologna di oggi fa il punto sul mercato rossoblù. L’idea del club è quella di cambiare un paio di giocatori, per dare maggiore qualità alla rosa a disposizione del mister, ma è evidente che sarà importante quel che accadrà a partire dalla gara di Verona fino alla riapertura del mercato. Se la posizione in classifica a quell’altezza fosse confortante, la società potrebbe decidere anche di non intervenire.

Oltre al discorso Avenatti, legato soprattutto alle risposte che il giocatore darà dal punto di vista fisico, bisognerà capire anche chi potrebbe chiedere di essere ceduto. Un discorso che può coinvolgere Lorenzo Crisetig, che ha reso finora sotto le aspettative e potrebbe tornare presto in panchina, ma anche Mimmo Maietta, chiuso al momento da Helander e Gonzalez, ma fondamentale per gli equilibri interni allo spogliatoio. Certo non può essere contento neanche Sebastien De Maio, che però è difficile da piazzare per ingaggio e durata del contratto. Di fronte alla cessione di uno dei due centrali, il primo obiettivo di Donadoni sarebbe Paletta, che a gennaio si svincolerà dal Milan e sarà rilevabile a costo zero. Per il resto, in assenza di cessioni, difficile che si aggiungano altri nomi alla lista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy