Masina, ieri il compleanno, oggi le decisioni

Il terzino ha spento ieri 24 candeline, ma adesso deve pensare al futuro

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Forse li sente poco, a giudicare dalla leggerezza con cui cavalca la sua fascia di competenza. O forse li sente troppo, visto che non uscirà dal pensatoio in cui si è chiuso finché non avrà capito se il suo futuro sarà ancora qui, nella sua Bologna. Colonna portante della squadra di Donadoni, Adam Masina finora non ha mai espresso tutto ciò che le sue qualità (personalità e intelligenza) e i doni di madre natura pure gli permetterebbero. L’errore, in fase difensiva, è sempre lo stesso: non saper presidiare la propria mattonella. La colpa ricade però anche su chi lo allena, perché altrimenti sarebbe tutto un altro Masina. Ventiquattro anni è l’età giusta per scegliere il proprio futuro. Corteggiato in estate dal Siviglia, adesso è seguito con molta attenzione dal Napoli, oltre che dalla stessa società rossoblù, per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2019.

dal Resto del Carlino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy