L’Orso goleador: ecco l’esterno che voleva Mancini

6 gol in campionato per il giocatore del Bologna, di cui 2 con il piede destro

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Ancora una volta, Riccardo Orsolini zittisce i critici. Il numero 7 del Bologna ora non è solo decisivo, ma anche – quasi – completo. Deve ancora diventare più continuo, ma ha già appreso una caratteristica che gli tornerà utile nella sua carriera da esterno offensivo: l’imprevedibilità. Troppe volte gli è stato rimproverato di usare sempre e solo il sinistro. Oggi, e non per la prima volta, l’Orso ha nuovamente dimostrato di poter anche andare sul destro. E fare male. La rete del pareggio di sabato pomeriggio al Dall’Ara contro il Brescia è un colpo di grande precisione e astuzia: il classe 1997 trova l’angolo lontano, da posizione estremamente defilata, con il suo “piede debole”.

Arrivato a quota 6 gol in questa Serie A, Orsolini segna la sua 2^ rete con il destro: dopo il gran gol di Lecce, anche con il Brescia riesce a risultare determinante senza usare il suo prelibato mancino. L’Orso dimostra così di saper ascoltare e di saper mettere in pratica i consigli: oltre al dribbling sull’esterno e al cross – come a ottobre nell’assist al bacio per la testa di Krejci – con il destro si può anche segnare. Questo è proprio il tipo di esterno offensivo che vuole Mancini: veloce, bravo nell’uno contro uno, e soprattutto dotato della qualità necessaria per far male all’avversario da entrambe le parti. Gli Europei sono lì, e Orsolini corre per raggiungerli.

Fonte: “La Gazzetta dello Sport”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy