Locatelli: “Il Bologna non è una squadra mediocre”

Locatelli: “Il Bologna non è una squadra mediocre”

Le parole dell’ex rossoblù a Radio 1909

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Intervenuto a Radio 1909, l’ex rossoblù Tomas Locatelli ha espresso la sua opinione sul prossimo campionato, con un occhio di riguardo al Bologna:

“Spero che il Bologna faccia bene, ci tengo perché mi sento un bolognese acquisito – ha ammesso – Ho parlato con tanti tifosi, diversi speravano in qualche punto in meno in modo tale che si procedesse a qualche acquisto in più. Il calciomercato è finito, la squadra è quella ma il Bologna non è mediocre, credo abbia un livello più che sufficiente per l’obiettivo può fare senza dubbio un buon campionato”.

Sulla nazionale: “Ventura? Un c.t. deve portare avanti le proprie idee nel bene e nel male, ci sono momenti positivi e momenti negativi e determinate conseguenze. Prima della Spagna erano tutti dalla parte di Ventura, che aveva una media più alta di Conte, poi arrivano situazioni che si pagano, come voler andare a vincere in campi difficili dove altri metterebbero le barricate. A me questo atteggiamento piace ma non sempre è una idea vincente. Se i suoi giocatori riusciranno ad interpretare il meccanismo che ha in mente Ventura credo che ci divertiremo”,

Sull’evoluzione del trequartista, che ha arretrato la propria posizione diventando spesso regista: “Pirlo ha fatto la differenza nel momento in cui ha giocato venti metri più indietro, prolungando di fatto la sua carriera. Il trequartista vuole sempre la palla e giocare più indietro ti consente di prenderla più spesso. Giocare più arretrati, inoltre, ti consente di prendere meno botte”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy