Donadoni: “Ho sempre avuto la convinzione di restare. Verdi? Non è ancora detto che parta”

Donadoni: “Ho sempre avuto la convinzione di restare. Verdi? Non è ancora detto che parta”

Le parole del mister alla vigilia di Bologna-Chievo: “Parlerò con Destro e valuterò se schierarlo”

di Giuseppe Scialabba

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Valutazioni e futuro

Sulla situazione in classifica: “Sicuramente oggi potremmo avere qualche punto in più. Non è stata una questione di prestazione, ma anche di episodi che sono girati male. Ma anche se avessi avuto 6 o 7 punti in più, non farei valutazioni e ragionamenti diversi da quelli che ho adesso in testa. Ci sono state situazioni che potevano andare diversamente, e in futuro dovremo essere determinati a sfruttarle a nostro favore, piuttosto che subirle”.

Sul futuro: “Non c’è nulla di diverso dagli ultimi tempi sulla questione del rinnovo. Cercherò di terminare al meglio la stagione e poi faremo tutte le valutazioni necessarie. Al momento questa non è la priorità. Ho avuto sempre la volontà e la convinzione di rimanere qui, e credo sia stata la cosa più giusta. Ho messo tutto me stesso in quello che ho deciso di fare e continuerò a lavorare in questo senso, mettendoci tutto l’entusiasmo e la buona volontà possibili perché questa scelta sia la più azzeccata possibile. Non guardo indietro ad opportunità mancate: sul passato non si può intervenire, perché è già storia. Allenare all’estero? Non mi sono mai negato questa possibilità, visto che anche da calciatore ho fatto questa esperienza. Non ho preclusioni da questo punto di vista, ma è chiaro che si deve essere alla base un ragionamento che mi deve dare stimoli”.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy