Liotta, Inter News: “Con Nainggolan sarà un’Inter diversa. Obbligati a vincere”

Christian Liotta di FcInterNews ha parlato a Radio 1909

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Christian Liotta, collega di Fc Inter News, ha parlato a Radio 1909 di Inter e del prossimo match contro il Bologna.

Queste le sue parole sull’inizio di stagione dei nerazzurri: “Si sperava di fare di più, considerando il mercato che è stato portato avanti. Spalletti ha evidenziato gli episodi come decisivi negli scarsi risultati della squadra nelle prime due partite, ed in parte ha ragione. A Sassuolo il campo era pessimo e ha penalizzato i giocatori più tecnici come Lautaro Martinez, a Torino invece il mister ci ha messo del suo sbagliando le mosse tattiche a gara in corso”.

E’ pronto al rientro Radja Nainggolan: “Sabato tornerà in campo e l’Inter cambierà volto completamente. Credo che i nerazzurri abbiano sofferto molto la sua assenza. Vedremo se Spalletti proporrà la difesa a 3, con D’Ambrosio dietro, oppure ancora quella a 4. In quest’ultimo caso Dalbert potrebbe giocare a sinistra, poiché Asamoah è in dubbio per un problema alla caviglia”.

Su Destro, Liotta si è espresso con parole positive: “Ha grandi qualità tecniche, l’ho visto giocare nella Primavera dell’Inter e tutti scommettevano su di lui. Non so cosa gli sia successo, probabilmente oltre ai problemi fisici ha dei limiti caratteriali che lo frenano. Spero che si ritrovi, ora ha 27 anni e potrebbe essere l’ultima occasione per rilanciare in grande la sua carriera”.

Infine, chiusura sulla partita di sabato:Il Bologna ci mette sempre in difficoltà, al Dall’Ara non è mai semplice. Spero che ci porti bene come gli anni scorsi, quando Gabigol e Karamoh segnarono il loro primo gol in A; Martinez potrebbe seguire la loro scia. La squadra di Inzaghi potrebbe chiudersi in difesa e a quel punto per l’Inter sarebbe complicato. Non credo si segneranno molti gol, finirà o in pareggio o con una vittoria di misura”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy