L’Emilia riapre gli stadi, ma c’è ancora il Dpcm: come finirà?

Il presidente Bonaccini preme per la riapertura degli stadi

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Non è ancora certa la riapertura degli stadi per la prima giornata di campionato che partirà domani.

Il Comitato Tecnico Scientifico ha aperto per la prima volta alla parziale riapertura degli impianti calcistici, ma è ancora in vigore il Dpcm con limite al 7 ottobre, ed è modificabile solo dal Governo. Come riporta Gazzetta, in Emilia Romagna è stato dato il via libera per fare entrare mille persone per le due partite di campionato tra Parma-Napoli e Sassuolo-Cagliari, il tutto nel momento in cui la riapertura per eventi sportivi all’aperto, come dichiarato in mattinata da Spadafora, era valevole solo per gli Internazionali d’Italia di tennis. Insomma, la decisione dell’Emilia può mettere fretta e anticipare i tempi: da una parte il Governo è contrario alla riapertura ora degli stadi, dall’altro la regione Emilia Romagna è favorevole. Come finirà?

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy