L’arbitro Gavillucci fa ricorso sull’esclusione dalla Can A: “Agito in difformità rispetto alle norme”

L’arbitro Gavillucci presenta ricorso per essere riammesso alla Can A

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Dismesso dalla Can A della Serie A, l’arbitro Gavillucci ha presentato ricorso per essere riammesso dopo la delibera del Comitato Nazionale dell’AIA che lo escludeva di fatto dalla Serie A per motivazione tecniche.

Calciomercato.com riporta uno stralcio del ricorso, quello saliente su cui fa leva l’arbitro per essere riammesso: “…l’aver proceduto ad una riduzione dell’organico, con ben quattro dismissioni, contrariamente a quanto fatto negli anni passati e in difformità di quanto previsto dalle norme (art. 15 commi 1 e 2), che hanno sempre previsto due sole dismissioni, ed in assenza di adeguate motivazioni, senza peraltro che tale decisione fosse previamente conosciuta/o conoscibile, dunque trasparente, e attuata in un momento di parità di valutazioni, individuabile solo all’inizio della stagione sportiva, dunque in assenza di imparzialità, comporta la assoluta illegittimità del provvedimento assunto ed oggi impugnato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy