La moviola di Marelli: Rigore su Maietta, giusto il non intervento Var su Ceppitelli

La moviola di Marelli: Rigore su Maietta, giusto il non intervento Var su Ceppitelli

La moviola dell’ex arbitro Luca Marelli

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Riportiamo integralmente la moviola dell’ex arbitro Luca Marelli sul suo blog http://www.lucamarelli.it/

Si parte dal mano di Ceppitelli: Il tocco di mano è evidente, il braccio è larghissimo ed in posizione innaturale. Torniamo al solito concetto, già espresso più volte in passato: un difendente che si oppone in questo modo si assume il rischio di intercettare il pallone con il braccio e di vedersi fischiare un calcio di rigore.
Il punto, in questa situazione, non è tanto il fallo di mano in sé: perché i VAR non sono intervenuti?
Il motivo va ricercato nel fatto che, dalle immagini, non abbiamo l’assoluta certezza che il pallone, prima di carambolare sul braccio di Ceppitelli, non tocchi anche la testa del medesimo difensore, di fatto rendendo involontario il contatto successivo.
Per quanto possa apparire un evidente errore dei VAR non intervenire, in realtà la scelta è corretta dato che nessuna immagine (né di spalle né frontale) toglie ogni dubbio relativamente ad un contatto precedente tra testa e pallone.
L’arbitro La Penna (ottimo talento, attualmente in forza alla CAN B) non può mai vedere il tocco di braccio dato che Ceppitelli colpisce il pallone col braccio opposto rispetto alla linea di visione dell’arbitro. Un episodio differente nella dinamica ma con la medesima spiegazione di quello fischiato contro Manolas nel derby di Roma. La differenza è che Manolas tocca il pallone allargando ingenuamente il braccio, in questo caso nemmeno col VAR possiamo avere la certezza della volontarietà (sebbene il braccio così largo sia un rischio molto accentuato per il difensore).

Sulla trattenuta a Maietta in area: “Meno scusabile il mancato intervento dei VAR nel secondo tempo, al minuto 61. Su calcio d’angolo battuto corto, in area di rigore vengono a contatto Ionita e Maietta: la maglia di Maietta viene sfilata dalla trattenuta di Ionita. Inspiegabile il mancato intervento dei VAR dato che il pallone, al momento della “spogliazione”, era già in gioco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy