Investì 12enne in via Emilia Ponente: sospesa la patente a Cheick Keita

Investì 12enne in via Emilia Ponente: sospesa la patente a Cheick Keita

Slittato anche l’interrogatorio: il calciatore avrebbe detto di trovarsi in Francia, ma il 21enne era regolarmente ad allenarsi a Casteldebole

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

La polizia municipale ha notificato la sospensione della patente al terzino del Bologna Cheick Keita. Il calciatore rossoblù è indagato insieme ad un amico senegalese per omissione di soccorso di una 12enne investita dalla sua auto in via Emilia Ponente lo scorso 22 febbraio.

Da quanto si apprende, non è stata ritenuta credibile la versione fornita da Keita, che si sarebbe giustificato affermando di non essere presente al momento dell’incidente, pur essendo tornato poco dopo sul luogo dell’accaduto grazie all’avvertimento di alcuni amici a cui avrebbe prestato la macchina.
Oggi era fissato l’interrogatorio con il pm Valter Giovannini, ma giorni fa, il giovane terzino del Bologna, aveva chiesto il rinvio dicendo di dover partire per la Francia. La municipale ha però constatato la presenza a Bologna del 21enne che si stava regolarmente allenando al centro tecnico di Casteldebole.

La Procura valuterà se fissare un’altra data oppure archiviare e concludere l’indagine.

Fonte: Ansa.it Emilia Romagna

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy