Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Carlino – Bologna, il monte ingaggi in crescita: un punto per milione speso

BOLOGNA, ITALY - AUGUST 19:  Joey Saputo President of Bologna FC ( L ) Claudio Fenucci Managing Director of Bologna FC ( R ) look on prior the beginning of  the serie A match between Bologna FC and SPAL at Stadio Renato Dall'Ara on August 19, 2018 in Bologna, Italy.  (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Il monte ingaggi di staff e organico della squadra è salito dai 48mln della scorsa stagione ai 55 attuali.

Redazione TuttoBolognaWeb

Salgono gli investimenti e salgono anche le aspettative di Joey Saputo per il suo Bologna.

 

Se nelle precedenti stagioni il costo della rosa si aggirava sui 40 milioni di euro, accontentandosi di una salvezza tranquilla a 40 punti, adesso con il lievitare dei costi sale anche l'asticella delle aspettative: il Bologna ha investito parecchio, mentre altre squadre dello stesso livello facevano cessioni importanti per fare cassa, Saputo aumentava i capitali per gli acquisti di Arnautovic, Soumaoro, Theate e il riscatto di Barrow. Proprio Marko Arnautovic è il più pagato della rosa con i suoi 3 mln tra bonus e parte fissa, mentre gli altri ingaggi si aggirano tutti attorno al milione netto, tra cui spicca Sansone, riserva di lusso con i suoi 1,6 mln a stagione, mentre il meno pagato è Kingsley con 150.000 l'anno, mentre Sinisa Mihajlovic percepisce un corrispettivo di 2 milioni. Il totale ammonta a 55 milioni di spesa, con la proprietà che richiede alla squadra di mantenersi circa sulla media di un punto per milione speso, aspettandosi circa di chiudere la stagione con almeno 55 punti in classifica.