Gravina: “Serve variazione al protocollo, difficoltà per i ritiri”

Gravina: “Serve variazione al protocollo, difficoltà per i ritiri”

Il presidente federale illustra i nodi dell’attuale protocollo

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Problema di reperibilità di strutture esterne in cui svolgere il ritiro. E’ questa la principale problematica del protocollo su cui la Lega ha espresso parere contrario con necessità di modificarlo per poter riprendere l’attività. Il presidente della Figc Gravina ha illustrato la situazione alla Rai:

“La difficoltà oggettiva è reperire strutture recettive per i ritiri delle squadre – ha affermato – Dobbiamo ora condividere un percorso con i ministri Spadafora e Speranza per avere piccole variazioni al protocollo in modo tale da consentire gli allenamenti collettivi. Responsabilità dei medici? In una circolare Inail è specificato che la responsabilità c’è solo in caso di dolo o colpa grave. Rimane invece la preoccupazione sulla quarantena di tutta la squadra in caso di positività, dobbiamo affrontare questo tema con attenzione ed evitare un rapporto di tensione che possa portare al blocco del campionato”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy