Grassani: “Esonero retribuzione per periodo non lavorativo”

Grassani: “Esonero retribuzione per periodo non lavorativo”

Le parole dell’avvocato spesso vicino alle vicende del Bologna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Intervistato da Il Messaggero, l’esperto di diritto sportivo Mattia Grassani, ha parlato dell’ipotesi di taglio dello stipendio ai giocatori:

“Si può fare. È un principio già affermato in molti ambiti lavorativi, ma finora mai applicato nello sport. Il fenomeno è unico, c’è la sospensione totale dell’attività: partite, allenamenti, ritiri. Il rapporto è sbilanciato tutto a scapito del datore di lavoro. Si può arrivare all’esonero della retribuzione per il periodo non lavorativo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy