Gds – Orsolini l’unico sorriso, la classifica è preoccupante

Gds – Orsolini l’unico sorriso, la classifica è preoccupante

Entrambe le squadra avevano bisogno di vincere, ma la spunta il Sassuolo

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

La classifica di questa Serie A è in controtendenza rispetto alle scorse stagioni dove almeno una squadra svolgeva il ruolo di ‘cenerentola’ del torneo. Quest’anno le distanze sono molto più corte, con la Spal, ultima, a 7 punti dopo 11 giornate. Sassuolo e Bologna erano entrambe in stato di preallarme prima della gara di ieri, ma ora i rossoblù devono guardarsi le spalle. I neroverdi si impongono grazie alle ripartenze e al ritorno al gol di Caputo, che non segnava dall’ultima vittoria in casa del Sassuolo il 22 settembre. Dopo quel successo arrivarono tre k.o consecutivi tra le mura amiche.

Sia Sassuolo che Bologna erano a caccia di punti importanti, con i rossoblù che hanno totalizzato una sola vittoria nelle ultime nove uscite. La sconfitta brucia e per l’ennesima volta arriva per diversi errori dei singoli che propiziano i gol del Sassuolo, come il gol mancato in contropiede che apre il campo ai neroverdi. Anche la difesa ha le sue colpe, non riuscendo mai a interrompere gli uomini di De Zerbi quando macinano metri. Si è sentita l’assenza di un punto di riferimento in attacco, Skov Olsen non ha graffiato, Svanberg si è mosso tanto a vuoto, Sansone non era al meglio. La nota positiva è Orsolini, la convocazione di Mancini lo rigenera, lui segna ed è il più propositivo dei suoi. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy