GdS – Il vero highlander si chiama Mbaye: a Bologna dal gennaio 2015

GdS – Il vero highlander si chiama Mbaye: a Bologna dal gennaio 2015

Il terzino senegalese è solito scalare le gerarchie nel corso della stagione

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

In questo momento di stallo, i vertici del Bologna hanno tutto il tempo per fare dei ragionamenti partendo dal mercato imminente. Mihajlovic sa perfettamente che ci sono alcuni giocatori intoccabili ed altri sacrificabili, ma anche che ha a disposizione ragazzi su cui sa di poter sempre contare: a questa voce risponde di sicuro Ibrahima Mbaye. Il terzino senegalese – insieme a Da Costa – è il vero highlander del Bologna: arrivato dall’Inter, gioca in Emilia dal gennaio 2015.

Caratteristica principale del classe 1994 è la sua determinazione: Mbaye infatti parte sempre dietro nelle gerarchie dell’allenatore, ma poi arriva a guadagnarsi il posto da titolare nel corso della stagione. Alla sua prima stagione in Serie A, nel 2015/16, ha scavalcato Ferrari e Rossettini, poi è stata la volta di Krafth e Torosidis. Anche Mattiello si è visto superare dal numero 15, che ha sempre messo in campo – nonostante i suoi limiti – grande professionalità e duttilità. Quest’anno, con gli infortuni di Dijks e Krejci, si è spesso adattato a sinistra, con Tomiyasu – titolare – a destra. Mbaye – che in vista della Coppa d’Africa spera di riconquistare la nazionale senegalese persa nel novembre 2018 – ha totalizzato 13 gare e 4 assist in questa “stagione”, e al momento vanta addirittura 108 presenze con la maglia del Bologna.

Fonte: “La Gazzetta dello Sport”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy