GdS – Bologna, la rinascita di Skorupski: ora è un punto fermo

Si allontanano le voci di una sua possibile cessione in estate

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Spesso accusato di aver tanti limiti, Lucasz Skorupski è stato uno degli eroi della partita di domenica pomeriggio a San Siro contro l’Inter. Protagonista di un paio di grandi parate, il portiere del Bologna ha anche respinto il calcio di rigore di Lautaro Martinez, tenendo in vita i suoi e dando il via emotivo alla rimonta. Il portiere polacco è abbastanza affidabile, anche se non mancano gli errori: oltre a sbagliare ogni tanto il posizionamento sul primo palo, non è un fenomeno nelle uscite alte e neanche nel giocare da dietro con i piedi – cosa sempre più importante nel calcio moderno.

Proprio per questi motivi, da tempo sono costanti “rumors” che lo vorrebbero lontano da Bologna la prossima stagione. L’estremo difensore classe 1991, secondo alcuni, non sarebbe all’altezza di difendere i pali di una squadra che punta a raggiungere l’Europa League. Tuttavia, con la prestazione di San Siro, molte di queste voci sono state messe a tacere. Skorupski si sta infatti dimostrando sempre più sicuro e decisivo. Inoltre, per via del periodo storico, cambiare il portiere con uno di livello superiore, in questo momento, non è la priorità del club. Salvo imprevisti, dunque, il polacco sarà il portiere titolare del Bologna anche la prossima stagione.

Fonte: “La Gazzetta dello Sport”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy