Gazzetta – Sinisa contro i cartellini gialli

I dirigenti rossoblù al fianco del tecnico dopo la sfuriata, ma senza alzare i toni

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Nel post partita di Bologna-Udinese, Sinisa Mihajlovic era molto arrabbiato perché secondo lui la sua squadra è la più ammonita d’Europa e la direzione dell’arbitro Ayroldi ne è stata la prova.

Le statistiche, però, vanno contro Sinisa e si evidenzia come il Bologna non sia neanche presente in una classifica sui cartellini gialli nei top cinque campionati e in Italia non è la più sanzionata. Inoltre Mihajlovic sosteneva come spesso ci siano due pesi e due misure e come sia più facile ammonire un giocatore giovane piuttosto che uno noto. Sinisa con questa sfuriata ha voluto lanciare un messaggio alla dirigenza in modo che mantenga alta l’attenzione qualora si verificassero ulteriori episodi sfavorevoli. Al momento il club ha deciso, come spesso accade, di rimanere in silenzio e di non ritenere questa cosa come un problema da affrontare e da combattere.

Fonte: Gazzetta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy