Gazzetta – Inossidabile Danilo, per questo Bologna non si ferma mai

Il difensore brasiliano è l’unico over 30 sempre titolare. Un leader silenzioso

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Sempre titolare nel girone d’andata, Danilo è un senatore inamovibile di questo Bologna targato Sinisa Mihajlovic.

L’unico tra gli over 30 che non è stato soggetto a rotazioni, il suo ruolo lo porta a battagliare in difesa e a dirigere i compagni di reparto: due anni fa lo fece con il connazionale Lyanco, e adesso con il giapponese Tomiyasu, col quale ha subito trovato l’intesa. Nella storia, tolto Adailton e l’attuale centrale del Torino, il Bfc non ha mai avuto un grande feeling con i brasiliani, ma con il 36enne di Sao Bernardo do Campo, la storia è diversa. Danilo è infatti alla terza stagione sotto le Due Torri, dopo l’arrivo nell’estate 2018 dall’Udinese. A giugno deciderà se continuare o smettere, ma il suo status attuale ricalca quello di Rodrigo Palacio. Il trenza però, da due giornate è scivolato in panchina a discapito di Musa Barrow. Nonostante l’arrivo di Soumaoro, invece,  il brasiliano ha ancora i galloni del titolare cuciti addosso, e resta un giocatore molto utile anche in zona gol. In Serie A ne ha segnati 12, il più bello proprio contro il Bologna nel 2016 quando vestiva la maglia dell’Udinese. A Udine lo ricordano ancora, visto che quella rete determinò il successo friulano nel giorno dei 120 anni del club.

Fonte-Gazzetta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy