Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Gazzetta – Verde spento: giovane Bologna, quanta fatica

CAGLIARI, ITALY - MARCH 03: Giovanni Simeone of Cagliari in action  during the Serie A match between Cagliari Calcio  and Bologna FC at Sardegna Arena on March 03, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

La crescita della squadra rallenta e solo pochi giovani hanno convinto

Redazione TuttoBolognaWeb

Il progetto giovani avviato dal club e intensificato dall'arrivo di Walter Sabatini, stenta a decollare. Negli ultimi 3 anni sono stati più i bassi che gli alti in un periodo che ha visto crescere solo a corrente alternata i propri talenti.

Il Bologna attualmente investe 9 giocatori tra i 18 e i 24 anni e Mihajlovic impiega come titolari fissi solo quattro di questi (Tomiyasu, Schouten, Orsolini e Barrow), poi ci sono Svanberg e Dominguez che si alternano in mediana. Infine, Hickey, Vignato e SkovOlsen fanno parte delle seconde linee. Di questi hanno convinto solo Tomiyasu e Schouten, non a caso coloro che hanno le valutazioni più alte in chiave mercato. Il problema maggiore è la discontinuità: se infatti Orsolini nel pre lockdown era paragonabile a Chiesa, ora sembra essere soltanto un lontano ricordo di quel giocatore che lo stesso Sabatini definì "da 70 milioni". Lo stesso Skov Olsen ha rimesso fuori la testa solamente a Napoli, in una stagione falcidiata comunque dagli infortuni. Con il mercato estivo la società dovrà compiere alcune valutazioni, per capire eventualmente quali saranno le cessioni in grado di garantire un ritorno economico e chi invece dei giovani sarà ancora all'altezza del Bologna, in grado di far compiere il salto di qualità alla squadra.

Fonte-Gazzetta

Potresti esserti perso