Gazzetta – Guidolin: “Il Bologna deve credere al sogno Europa”

L’ex tecnico di Bologna e Udinese intervistato da Gazzetta dello Sport

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Guidolin-Bologna

Intervistato da Gazzetta dello Sport, Francesco Guidolin ha parlato della sua esperienza a Bologna come allenatore: “La considero una bella esperienza durata il tempo giusto. Ho avuto il piacere di confrontarmi con un presidente ed un direttore, Gazzoni e Cinquini, che mi hanno fatto lavorare bene. Purtroppo anch’io ho subito la sindrome del 5 maggio. Perdendo con il Brescia all’ultima giornata siamo passati dalla Champions all’Intertoto. L’anno dopo lasciai l’incarico, non perché mi avevano venduto Cruz, ma perché avevo esaurito il mio ciclo. Con la piazza non mi sono ambientato subito, probabilmente per questioni caratteriali, ma ancora oggi quando vengo in città, mi salutano con stima e affetto”.

L’ex allenatore, ora opinionista in televisione ha raccontato anche le circostanze di come arrivò al Bologna: “Al Bologna sono arrivato per un malinteso con l’Udinese. La dirigenza pensava mirassi ad un club di fascia alta. Avevo contatti con il Betis e chiesi il permesso di parlare con la proprietà del Siviglia. A Pozzo quell’iniziativa non piacque e mi fece fuori. Senza quell’equivoco, probabilmente sarei rimasto all’Udinese per altri 10 anni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy