Gazzetta – Barrow in difficoltà senza l’amico Juwara

I due ex compagni di squadra avevano fatto bene insieme e sono ancora grandi amici

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

L’inizio di stagione di Musa Barrow è stato altelante, parecchio sotto le aspettative che ci si prospettava. L’anno scorso nel post-lockdown l’ex Atalanta fu uno dei più in forma in assoluto del campionato, ma quest’anno le sue prestazioni sono scese sotto la media.

Uno dei motivi – come analizza la Gazzetta dello sport- potrebbe essere l’assenza della sua controparte Musa Juwara, ceduto in prestito al Boavista, con cui aveva instaurato un rapporto quasi fraterno a Bologna. Entrambi gambiani, venivano definiti, anche da Sinisa Mihajlovic, Musa grande e Musa piccolo. Barrow era il più grande dei due, classe 1998, e faceva da chioccia e fratello maggiore a Juwara, 2001. I due avevano instaurato anche un’ottima intesa sul campo: tra le partite decise dalle loro giocate c’è infatti Inter-Bologna del luglio scorso, quando entrambi andarono a segno. L’Inter-Bologna di questo campionato è stata invece l’opposto: Musa Barrow quasi inesistente e lontano parente di quello dell’anno scorso. La lontananza dell’amico, a cui era molto legato, può aver influito sul rendimento dell’attaccante, anche se certamente non è l’unica motivazione: la fasciatura alla mano lo condiziona molto nei movimenti e nelle giocate, rendendolo a tratti macchinoso. Domenica arriva la Roma, e le carte di veder tornare il Barrow della stagione scorsa ci sono tutte: il ritorno al 4-2-3-1 e l’avversario, a cui Musa ha già segnato una doppietta a domicilio a febbraio.

Fonte-Gazzetta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy