news

Fiorentina, 19 goal messi a segno nel finale ma la difesa è fragile

ANSA/MAURIZIO DEGL'INNOCENTI

I Viola sanno come andare a segno nei finali di gara ma il numero dei goal subiti è decisamente alto

Redazione TuttoBolognaWeb

Fuori Bernardeschi, i viola potranno comunque contare su Kalinic, l’uomo della provvidenza.

Il croato (già a quota 14 centri), dopo aver rifiutato l’offerta faraonica pervenutagli dalla Cina, è tornato a segnare con continuità e, nelle ultime due partite, ha siglato altrettanti gol in pieno recupero (1-0 al Cagliari e 1-0 a Crotone) che sono valsi sei punti.  Il fatto che la Fiorentina riesca spesso ad andare a segno nei finali di gara non è certo una novità: dei 46 gol sin qui messi a segno, 26 sono arrivati nella ripresa e, di questi, addirittura 19 sono stati siglati nell’ultima mezz’ora di gioco.

Per quanto riguarda la difesa, nonostante nelle ultime tre partite la porta difesa da Tatarusanu sia rimasta inviolata, il dato di 37 gol subìti in 29 match (1,27 di media a gara) è decisamente alto per una squadra che, in estate, ambiva a navigare nei piani alti della classifica.

In vista del Derby dell’Appennino i viola potranno infine puntare sul fattore campo: nel fortino del ‘Franchi’, la Fiorentina non ha mai perso riuscendo a centrare, sin qui, sette vittorie ed altrettanti pareggi.

tutte le notizie di