Fenucci: “A Napoli partita difficile. Restyling? Servono accordi nero su bianco”

L’amministratore delegato ha incontrato i giornalisti a margine dell’intitolazione della Curva San Luca Weisz

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Dopo l’intitolazione della Curva San Luca ad Arpad Weisz, l’amministratore delegato del Bologna Claudio Fenucci ha fatto il punto della situazione sul mercato e sul restyling del Dall’Ara. Ecco le sue parole:

Come emerso dalla nota che abbiamo pubblicato, si è rafforzato il percorso per arrivare al restyling del Dall’Ara – fa affermato – Ora bisogna procedere con i passi formali con i partner per quanto riguarda lo stadio e gli accordi commerciali. In teoria siamo tutti pronti ma dobbiamo mettere nero su bianco, stiamo lavorando il più velocemente possibile. Tempistiche? I percorsi amministrativi dovrebbero durare due anni”.

Sulla partita contro il Napoli: “Sicuramente di fronte avremo un avversario forte e che gioca un calcio spettacolare, Verdi sarà il sorvegliato speciale anche perché la sua decisione è stata enfatizzata. Non ha detto no al Napoli ma sì al Bologna. Ha solo detto di voler restare qui almeno fino a giugno ed, eventualmente, misurarsi altrove“. Chiusura sul mercato: “Ci sono chiaramente delle richieste per alcuni dei nostri giocatori ma gli accordi sono lontani. Noi abbiamo una serie di giocatori che sono partiti con noi all’inizio che ora si avvicinano alla scadenza dei contratti, se non arriveranno i rinnovi il club dovrà cercare di tutelare i propri investimenti”.

Su Masina e Donsah: “Con Adam stiamo trattando il rinnovo e lui è molto legato al club, ma se non dovesse arrivare la firma da qui a luglio dovremo fare i conti con un giocatore in scadenza e questo può arrecare un danno patrimoniale alla società. Per quanto riguarda Donsah, noi pensiamo che può essere utile alla squadra perché siamo contenti di lui. Vediamo. Orsolini? E’ una pista ma più si avvicina la fine del mercato e più diventa difficile. In linea generale pensiamo comunque che la squadra, con l’arrivo di Dzemaili, sia più forte“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy