Euro 2020, -100 giorni: Orsolini ci crede ancora

Euro 2020, -100 giorni: Orsolini ci crede ancora

Mancini ha dei dubbi: potrebbe convocare l’esterno offensivo del Bologna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Mancano ufficialmente 100 giorni all’inizio di Euro 2020, che si aprirà il 12 giugno a Roma con il match tra l’Italia e la Turchia. Tutto il paese aspetta con ansia questa competizione, soprattutto in un periodo così complicato: al momento l’organizzazione del torneo non sembra a rischio, ma tutto può succedere. Gli addetti ai lavori devono però farsi trovare pronti, ed ecco quindi che il ct Roberto Mancini non può che pensare al campo, sperando che tutte le questioni extra-calcistiche si risolvano il prima possibile. Come il mister ha più volte ribadito, il gruppo dei 23 è quasi fatto, ma ci sono ancora dei posti liberi. Il tecnico azzurro ha una manciata di tutti, suddivisi in tutti i reparti.

Fra questi, c’è da capire se convocare un centrocampista duttile in più al posto di un attaccante esterno. L’infortunio di Zaniolo, che difficilmente recupererà in tempo, ha modificato un po’ le carte. Spera di poterne approfittare proprio Riccardo Orsolini, esterno talentuoso del Bologna di Mihajlovic. Il numero 7 non sta particolarmente brillando in queste ultime gare, ma Mancini lo ha seguito molto negli ultimi mesi. Il classe 1997 ha già esordito in nazionale maggiore – segnando anche un gol e facendo un assist – e spera nella convocazione in extremis. Molto potrebbe dipendere, oltre che dalle prestazioni in Serie A, anche da quanto accadrà nelle amichevoli durante la sosta dei campionati, fissata dal 23 marzo al 3 aprile. Orsolini spera di aggiungersi ai già certi Immobile, Belotti, Insigne, Bernardeschi e Chiesa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy