Diritti tv estero, De Laurentiis attacca: “Offerta ridicola”

Il patron azzurro sbatte la porta in Lega durante l’assemblea per l’assegnazione dei diritti tv all’estero del triennio 2018-2021

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Le assemblee di Lega regalano sempre qualche siparietto interessante.

Oggi i club di A si sono riuniti per la cessione dei diritti tv all’estero per il triennio 2018-2021. De Laurentiis non è uscito affatto contento della situazione:

“Sono deluso, sapevamo che avremmo aperto buste che avrebbero impedito alle cinque più importanti squadre di competere nei prossimi quattro anni – ha attaccato De Laurentiis – Abbiamo ottenuto offerte ridicole, per errori fatti da Tavecchio, Nicoletti e Infront. Essendo al suo ultimo mandato ci crea danni. Essere intorno ai 350 milioni è mortificante di fronte a una Spagna che è a 680 milioni. Dobbiamo recuperare anni di grandi errori in cui il nostro prodotto all’estero non viene visto”.

I pacchetti sono stati aggiudicati da Img.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy