Diamanti: “Il mio passaggio in Cina salvò il Bologna”

Diamanti: “Il mio passaggio in Cina salvò il Bologna”

Alino Diamanti spiega che cosa significò il suo trasferimento in Cina per il Bologna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Queste le parole rilasciate dall’ex rossoblù, Alessandro Diamanti, alla Gazzetta dello Sport:

“Quel trasferimento in Cina fu la salvezza del Bologna. Ricordo che gli stipendi non arrivavano da mesi. Grazie alla mia cessione, i conti furono sistemati ed in qualche modo si evitò che il Bologna fallisse come altre realtà. A distanza di anni, credo che la mia partenza abbia anche contribuito a far sì che successivamente altri imprenditori puntassero sul Bologna e la città di Bologna. Come andò l’esperienza in Cina? L’impatto inizialmente fu buono sia per me che per la mia famiglia. Ho visitato tanti posti e non rinnego nulla di ciò che ho fatto, perchè non si trattava di partitelle tra scapoli e ammogliati. Nel campionato cinese ci sono atleti tecnici e messi bene fisicamente, non piccoli e scarsi come si pensa. Quando Marcello Lippi andò via, il club fu affidato a Felipe Scolari: un progetto che puntava soprattutto su atleti brasiliani e per il sottoscritto non c’era più posto”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy