Di Maio: “Sono vicino a Spadafora. In questo momento è meglio non giocare”

Di Maio: “Sono vicino a Spadafora. In questo momento è meglio non giocare”

Il Ministro degli Esteri dice la sua sull’emergenza sanitaria a causa del Coronavirus

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il calcio italiano è immerso ora nel caos più totale. Tra polemiche e capovolgimenti di fronte, chi più ci rimette sono probabilmente proprio i cittadini. Se da una parte qualcuno ritiene che si possa ancora giocare – con le dovute limitazioni – tanti altri invece credono che ad oggi sia doveroso fermarsi. In primis il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora: il virus sta infatti raggiungendo il suo picco, e l’Italia deve saper reggere l’urto. E’ con lui Luigi Di Maio.

“Ci sono situazioni che richiedono massima responsabilità da parte di tutti, e il calcio deve esserne consapevole. Sono vicino al Ministro Spadafora – spiega il Ministro degli Esteri, che infine conclude – In questo momento è meglio non giocare. Se ci sono giocatori positivi, questi possono contagiarne altri, i quali a loro volta possono infettare anche cittadini della propria città”.

Fonte: “Tuttomercatoweb”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy