Covid-19, i bolognesi escono: Giardini Margherita pieni, a San Lazzaro via i canestri

Covid-19, i bolognesi escono: Giardini Margherita pieni, a San Lazzaro via i canestri

I 20 gradi portano le persone a uscire, la Polizia cerca di fare quello che può

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il clima primaverile rende faticoso il ‘coprifuoco’. I venti gradi odierni hanno reso la giornata difficile alla Polizia che ha provato a intervenire su alcuni assembramenti cittadini. Ai Giardini Margherita un centinaio di persone si sono recate per prendere il sole, giocare a basket o prendere un gelato, mentre a San Lazzaro la sindaca Isabella Conti ha dovuto smontare i canestri per evitare che i giovani potessero organizzare le loro partitelle pomeridiane in gruppo.

Non è finita, a Castel Maggiore la Polizia ha dovuto fermare una serie di assembramenti di anziani intenti a chiacchierare a distanza minima, mentre a Bologna la Questura fa sapere che ieri la Polizia ha sorpreso 10 persone passeggiare senza un giustificato motivo. E’ scattata la denuncia per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Lo riporta Repubblica. Infine, il sindaco Merola ha ordinato la chiusura della aree ortive fino al 3 aprile, in una ordinanza che vieta lo svolgimento di attività di commercio su area pubblica nei mercati ad esclusione dei mercati rionali. Insomma, l’imperativo è stare a casa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy