Cotti: “Tremila persone sabato a Castelrotto”

Cotti: “Tremila persone sabato a Castelrotto”

Le parole di Filippo Cotti in diretta da Castelrotto su Radio Bologna Uno

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Aggiornamento da Castelrotto da parte dell’inviato di Radio Bologna Uno Filippo Cotti:

“Nella giornata di sabato ci sono state tremila persone – ha ammesso – Ringrazio tutti i tifosi del Bologna che si sono mossi. Luca Carboni è un personaggio molto amato, la sua personalità, il suo modo di interpretare Bologna. Alcune fan sono arrivate fin dalle 15.30 per ascoltare le prove. Durante l’ora di pranzo avevo parlato con il mister, mi aveva detto ‘una canzone e andiamo’, poi alla fine la scaletta è stata stravolta. Donadoni ha detto ‘rimaniamo pure’ e a malincuore è andato via perché ovviamente i giocatori non potevano fare tardi”.

Ancora Cotti: “Donadoni cantava e ballava, pensavo fosse un suo gemello – ha scherzato Cotti – Il ritiro è decisamente più sereno, poi certo bisogna fare dei punti in campo ma il dato di partenza è buono. Le amichevoli? Quella col Sudtirol è stata la più vera, Donadoni sta utilizzando il 4-2-3-1 ma in mediana servono giocatori di sostanza. Prima di dare via Donsah ci penserei bene. Soprattutto, l’acquisto di questa estate è Mattia Destro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy