Corriere: “1000 tifosi si può, gli ultrà attendono”

Ieri pomeriggio è arrivato l’accordo tra Stato-Regioni

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Dopo la decisione di Bonaccini e il pressing della Lega Calcio, il governo acconsente l’accesso a 1000 tifosi allo stadio. Ieri pomeriggio è infatti arrivato l’accordo Stato-Regioni. L’Emilia-Romagna farà da apripista con Parma e Sassuolo già pronte oggi all’esordio ad accogliere i primi spettatori dopo il lockdown. Una posizione di rilievo quella presa da Bonaccini nella speranza di tornare alla normalità il prima possibile. È stata infatti la sua ordinanza di venerdì a far accelerare il processo in corso. L’ordinanza del governatore è stata pensata e messa in pratica grazie alla partecipazione dei 3 club professionistici (Bologna, Parma e Sassuolo) che hanno presentato un loro progetto di fattibilità. A Bonaccini si sono accodati i colleghi di Lombardia e Veneto e successivamente anche la Lega di Serie A che ha accolto  le aperture regionali in una riunione pomeridiana. L’ok del governo è poi arrivato ieri in tarda serata.

Gli ultrà restano in attesa finchè non ci saranno le condizioni del passato e sarà “eliminato” il distanziamento che viene considerato l’esatto opposto della loro visione che ha come protagonista la socialità prima e dopo la partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy