CorBo – Il Rigamonti e la corsa contro il tempo

CorBo – Il Rigamonti e la corsa contro il tempo

Lavori svolti a tempo di record, ma nel frattempo Cellino si sfoga

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

“Mi sento un pirla che ha pagato per tutti, perché negli ultimi vent’anni si è fatto finta che il Rigamonti andasse bene così e noi abbiamo dovuto affrontare problemi imprevisti, ritrovandoci davanti una pattumiera”.

Queste sono le parole del presidente del Brescia Massimo Cellino, un duro sfogo per la questione stadio e i lavori ad esso correlati.  Il Rigamonti nel corso di questa estate è stato rivoluzionato, un’estate di opere svolte a tempo di record: a partire dall’installazione delle cabine var e l’attrezzatura per la goal line technology, fino a giungere ai bocchettoni anti-incendio, ai lavori sulla struttura dello stadio e i parcheggi. Domani ci sarà l’ultimo sopralluogo, dopo il quale giungerà l’agibilità per scongiurare il rischio di dover giocare la partita a porte chiuse. Lo riporta il Corriere di Bologna.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy