Cor Bo – Taglio degli stipendi: l’idea del Bologna

I rossoblu seguono la strada della Premier League: riduzione percentuale dello stipendio spalmata su più mensilità

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Oltre alla questione sanitaria e al restyling del Dall’Ara, un’altra priorità per il Bologna è il taglio degli stipendi. Le società hanno iniziato a parlarne attivamente in questi giorni con i propri giocatori, dopo i passi concreti già fatti da Juventus e Roma. Il Bologna ha appena cominciato ad introdurre l’argomento con Poli e Da Costa, ma solo la prossima settimana si entrerà nel vivo. Le prime sensazioni sono state positive, ma l’ultima idea del Bologna sarebbe quella di seguire il modello inglese.

In Premier League, diverse squadre – tra cui anche l’Arsenal – hanno deciso di optare per la riduzione percentuale dello stipendio spalmata su più mensilità, in genere almeno 3 o 4, anziché bloccare l’intero ingaggio. In questo modo il Bologna verserebbe comunque una parte di stipendio nelle casse dei giocatori, ma ne tratterrebbe un po’ – si parla di un 30/40% – per ridurre l’urto economico anche sulla prossima stagione.

Fonte: “Corriere di Bologna”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy