Cor Bo – Il vademecum del Bologna

Cor Bo – Il vademecum del Bologna

La quarantena dei giocatori rossoblu: tra limitare i contatti e mantenersi in forma

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il Bologna capisce il momento di difficoltà ed accetta, ovviamente, il decreto nazionale imposto dal governo. Niente allenamenti dunque fino al 19 marzo almeno, con il centro sportivo di Casteldebole che è ormai praticamente deserto. Chi può lavorare da casa lo fa, compresi i calciatori. Sì perché il club rossoblu ha pensato bene di far avere ai ragazzi un vademecum, ovverosia un insieme di regole base da tenere in questi giorni di quarantena.

Partendo dal (quasi) obbligo di rimanere nel proprio domicilio e di non uscire dal proprio paese, il Bologna ha inviato ai giocatori suggerimenti di duplice tipologia: sanitari e fisici. I primi riguardano come evitare il contagio del Coronavirus, prendendo in ogni momento le dovute precauzioni spiegate – soprattutto ai giovani stranieri – dallo staff medico; i secondi invece si riferiscono a qualsiasi tipo di esercizio atletico a cui i rossoblu possano sottoporsi all’interno del proprio domicilio – dallo stretching alla corsetta – in modo tale da farsi trovare pronti quando si riapriranno le danze. Ad oggi, il 19 marzo, ma è probabile che i club rimarranno in stand-by fino al 3 aprile.

Fonte: “Corriere di Bologna”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy