Cor Bo – Atteggiamento, cuore e gioco di squadra: è il Bologna di Sinisa

I rossoblù a Reggio Emilia portano a casa un punto importante in inferiorità numerica

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Sinisa Mihajlovic alla vigilia aveva chiesto una vittoria come regalo di compleanno, ma il pareggio ottenuto al Mapei Stadium può comunque soddisfarlo. I rossoblù hanno giocato per gran parte della partita con uomo in meno a causa dell’espulsione di Hickey, ma nonostante i numerosi attacchi del Sassuolo, si sono difesi bene, concedendo solo il gol di Caputo.

L’atteggiamento fa la differenza, come ha spiegato più volte il tecnico serbo, e l’ha fatto anche sabato sera. Il Bologna ha iniziato la gara con il piglio giusto mettendo subito pressione ai neroverdi e sbloccando il match al 17′ con Soriano. L’espulsione del terzino scozzese ha complicato però i piani di una partita che si stava incanalando sui binari giusti. I rossoblù con l’uomo in meno cambiano faccia, ma non perdono la resilienza che quest’anno in troppe occasioni non si è vista. La squadra ha difeso bene nonostante il tanto possesso palla della formazione di De Zerbi: il Sassuolo ha infatti tenuto la sfera 36’50” su 51’22” minuti di gioco, di cui il 72% nella metà campo avversaria. Nell’ultima mezz’ora, poi, il Bologna ha gestito il pallone per appena 158”, poco più di due minuti di gioco. Il rosso a Hickey poteva essere la crepa che avrebbe frantumato il piano partita dei rossoblù, che invece si sono compattati, abbassando di poco il baricentro. L’ultima occasione in cui la squadra era rimasta in 10 era stato contro l’Udinese, con la squadra di Mihajlovic che era invece collassata dal punto di vista dell’organizzazione. Il punto di Reggio Emilia può dare continuità alla striscia di risultati utili, e rappresentare una svolta per com’è arrivato.

Fonte-Cor Bo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy