Con la Juve a porte chiuse: al Bfc costerà un milione

Con la Juve a porte chiuse: al Bfc costerà un milione

Il Resto del Carlino fa il punto sui mancati incassi del club e sul risarcimento

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Bologna-Juve si giocherà venerdì 13 marzo a porte chiuse per effetto del Coronavirus, ma le conseguenze non saranno solo di tipo ambientale bensì anche sui bilanci dei club.

Il Resto del Carlino di oggi ha fatto una stima della perdita che produrrà la partita con i bianconeri senza pubblico. Un anno fa l’incasso contro i bianconeri fu di 981.882 euro, una cifra a cui andranno aggiunti i rimborsi per i 15.375 abbonati. Il Bologna infatti, fa parte – assieme a Parma, Torino e Fiorentina – di quei club virtuosi pronti a tutelare e rimborsare i propri tifosi. Il Carlino ha riportato le condizioni presenti sul sito ufficiale del club: “Nei casi di squalifica del campo con disputa della partita in altro stadio, ovvero di obbligo di giocare le partite a porte chiuse l’abbonato, sempre che non abbia concorso a causare la responsabilità, neppure oggettiva, del Bologna F.C., avrà diritto al rimborso del rateo di abbonamento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy