Civolani: “Partita che si sarebbe dovuta vincere con due gol di scarto”

Gianfranco Civolani ha parlato nel post-partita di Frosinone-Bologna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Gianfranco Civolani ha parlato a E’ Tv dopo Frosinone-Bologna, conclusasi con il punteggio di 0-0.

Sul match di oggi: “Questa è una partita che il Bfc avrebbe dovuto vincere con due gol di scarto”.

Sugli attaccanti: “Santander quando non fa gol è sempre il peggiore in campo. Falcinelli? Non ha prodotto praticamente nulla. Destro non è un giocatore da ultimi 20 minuti, deve giocare subito”.

Sul resto della squadra, il Civ afferma: “Orsolini non va inserito negli ultimi minuti, ma prima. Dietro ci siamo battuti, il portiere da impressione di grande sicurezza. A centrocampo non ci siamo per niente, Pulgar inespressivo, Dzemaili ha fatto 15 minuti poi il nulla, Poli è ben lontano da quello che conoscevamo. Là davanti disastro assoluto. Statisticamente mi ricorda il primo Bologna della presidenza Conti, 1 punto e 0 gol in due partite. 5 punti in meno della Spal, 3 in meno di tante squadre che lotteranno per la salvezza”.

Sugli svincolati, che Bigon ha escluso dalle idee della società: “Forse si potrebbe pensare solo a Pinilla, gli altri sono avanti con l’età”.

Sui prossimi impegni della squadra di Inzaghi: “Bologna-Inter è la prossima, bisogna fare attenzione perché i nerazzurri potrebbero fare un partitone. Il Genoa sulla carta è migliore di noi”.

Critiche anche per Inzaghi: “Si devono fare delle considerazioni relative alla modestia di una squadra e probabilmente anche di un allenatore inneggiato e applaudito ancor prima di dimostrare qualcosa in Serie A”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy