Cavina: “Inzaghi non deve farsi condizionare nelle scelte. Su Bigon…”

Cavina: “Inzaghi non deve farsi condizionare nelle scelte. Su Bigon…”

Le parole di Michael Cavina a Radio1909

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Durante la trasmissione radio “Fire and Desire”, in diretta web su Radio1909, è intervenuto il giornalista bolognese Michael Cavina.

Queste le sue impressioni: “La situazione è molto complicata. Io credo che fino a fine dicembre resterà Inzaghi a meno di clamorosi ribaltoni. Il mercato di gennaio verrà impostato sulla base delle richieste dell’allenatore, ma non sono sicuro che resterà seduto sulla panchina del Bologna fino al termine del campionato. Inzaghi? Deve andare avanti con le sue idee, se crede nel 3-5-2 è giusto che lo confermi e che non cambi modulo facendosi condizionare da altri soggetti. Bigon? Quelli che stanno deludendo non sono stati acquistati da lui ma c’erano già. Dzemaili, Poli, sono tutti elementi che erano già presenti nella rosa precedentemente”.

Continua Cavina: “Fiorentina? Lo ritengo un buon punto, secondo me è stato molto sottovalutato dal fatto che Empoli e Udinese abbiano vinto e ci abbiano fatto piombare in zona retrocessione. I Viola sono una squadra forte, il pareggio è un ottimo risultato soprattutto perché ottenuto con una prestazione gagliarda, purtroppo calante nella ripresa. L’ingresso di Krejci ha ulteriormente abbassato il baricentro e abbiamo sofferto ancora di più. Orsolini? Non era la sua partita, soprattutto visto che ha solamente un’ora nelle gambe. Avrei preferito vederlo nell’ultima mezz’ora piuttosto che dall’inizio”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy