Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Carlino – Thiago alla Gasp: senza paura e gerarchie

Carlino – Thiago alla Gasp: senza paura e gerarchie - immagine 1
Il punto del Carlino

Redazione TuttoBolognaWeb

'Thiago Motta l’aveva preannunciato: «Ho avuto grandi allenatori e ho cercato di prendere qualcosa da ognuno di loro. Da Ancelotti a Mourinho , fino a Gasperini». La sensazione, a Casteldebole, è data la situazione il tecnico abbia optato per un Thiago alla Gasp', scrive Marcello Giordano sul Resto del Carlino.

Il paragone è con il Gasperini del 2016/2017 che arrivò vicino all'esonero con l'Atalanta dopo quattro sconfitte in cinque partite, ma poi decise di far fuori i senatori per dare spazio ai giovani Caldara, Kessiè, Spinazzola, Toloi, Freuler, Cristante e Conti, quelli da cui si aprì il ciclo atlantico. E Motta non sta facendo mancare segnali forti come l'esclusione di Vignato perché non si era allenato forte, oppure la non insistenza su Arnautovic che aveva il mal di schiena. Thiago utilizza chi c'è e chi ne ha. Il mondo è cambiato rispetto al Bologna di Mihajlovic che si presentava in sala stampa con i senatori che imponevano il modulo.