Carlino – Rivoluzione Bologna: Sinisa cambia modulo

Orsolini e Skov Olsen indisponibili, il tecnico rivede i suoi principi. Contro l’Inter al posto del 4-2-3-1 ci sarà il 3-5-2 simile a quello di Conte

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Da quando Mihajlovic  si è riaccomodato sulla panchina rossoblù, non ha mai abbandonato il suo 4-2-3-1, ma con un Orsolini in infermeria, uno Skov Olsen in ripresa ma ancora non in palla per giocare dall’inizio, un Vignato promettente ma forse ancora acerbo per giocare titolare a San Siro, e un Sansone che è ancora lontano parente del giocatore che conoscevamo, il tecnico serbo è obbligato a inventarsi qualcosa.

Ed ecco che ieri in allenamento ha provato un nuovo sistema tattico, un 3-5-2 che vedrebbe Medel, Tomiyasu e Danilo in difesa, Hickey e De Silvestri esterni a tutta fascia, Schouten, Svanberg e Soriano in mezzo con Palacio e Barrow in attacco. Non sempre le prove tattiche dell’antivigilia sono da prendere come oro colato, ma l’idea di Sinisa di mettersi a specchio contro l’Inter è concreta, soprattutto con un Medel che scalpita per un posto da titolare.

Fonte-Carlino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy