Carlino – Per l’estate c’è aria di rivoluzione

In estate scadono i contratti di Palacio e Danilo, ma anche di Sabatini. E l’incertezza sull’allenatore frena le mosse sul mercato

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

A Casteldebole c’è aria di rivoluzione per il prossimo mercato estivo. Dopo due anni senza cessioni, l’estate alle porte promette di portare in casa rossoblù un paio di plusvalenze.

Non è una novità che giocatori come Tomiyasu, Orsolini, Svanberg, Dominguez e Skov Olsen abbiano mercato e un paio di cessioni potrebbero portare linfa da investire sul mercato per nuovi investimenti. In più Danilo e Palacio sono in scadenza di contratto e il club riflette sulla loro permanenza. Gli acquisti di Soumaoro e Antov, le prove per accentrare De Silvestri e la ricerca di una punta sono la dimostrazione che il Bologna sta già lavorando in ottica futura. Attenzione anche a Mihajlovic che, già prima degli ultimi fatti e della spaccatura con i tifosi, aveva dichiarato di doversi confrontare con il Bologna sui piani futuri e questa incertezza frena le mosse sul mercato. Infine Sabatini, unico in scadenza di contratto tra i dirigenti, ha promesso 3-4 acquisti di peso che alzerebbero il livello della squadra. Aria di rivoluzione, quindi, a Casteldebole.

Fonte: Carlino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy