Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Carlino – Mihajlovic come Ulivieri, adesso segnano tutti

CROTONE, ITALY - MARCH 20: Jerdy Schouten of Bologna celebrates the equalizing goal (2:2) during the Serie A match between FC Crotone and Bologna FC at Stadio Comunale Ezio Scida on March 20, 2021 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Il Bologna è senza bomber, ma è primo in classifica per marcatori diversi

Redazione TuttoBolognaWeb

Sinisa Mihajlovic come Renzo Ulivieri. L'ex allenatore rossoblù fu l'ultimo a proporre a Bologna la cooperativa del gol: era il 1995-96. Il tecnico serbo quest'anno segue le sue orme, portando in gol grazie al suo gioco di timbro offensivo, ben 16 marcatori diversi, record in Serie A condiviso solo dall'Atalanta.

Il bomber richiesto sul mercato da Sinisa non è arrivato, che però è riuscito a rimediare grazie alla costruzione di un impianto di gioco offensivo collettivo, in grado di coinvolgere tutti i giocatori di ogni reparto. Il capocannoniere è uno per distacco, ovvero Roberto Soriano a quota 9 gol. Il secondo è un attaccante, Musa Barrow, fermo a 6. A seguire tutti gli altri "bomberini", che hanno portato il loro contributo ai 39 gol totali del Bologna (37 se si escludono due autogol). Ognuno ha portato il proprio prezioso mattoncino alla causa, dimostrando di poter rinunciare all'attaccante catalizzatore. Bottino che è inferiore (di poco) solo alla scorsa stagione: arrivati a questo punto del campionato i gol erano 40. Il Bologna attuale di Mihajlovic supera però tutti gli altri, sia di Inzaghi che di Donadoni: 29 nel 2015-16, 25 nel 2016-17, 33 nel 2017-18 e 25 nel 2018-19. Segno che il calcio di Sinisa ha portato i suoi frutti, portando un cambio radicale in termini realizzativi rispetto al passato. Aspettando il centravanti.

Fonte-Carlino