Carlino-Le chiamate delle nazionali sono una minaccia

Dopo il match con il Napoli almeno una decina di rossoblù dovrà girare il mondo. Ora in società tremano

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Oltre agli infortuni, ad agitare i sonni di Mihajlovic c’è un altra “minaccia”: le convocazioni in nazionale. Minaccia tra virgolette dovute ai tempi in cui siamo.

Lasceranno quasi sicuramente Casteldebole: Skorupski, Tomiyasu, Hickey, Baldursson, Dominguez, Svanberg, Orsolini e Barrow, più le incognite di Medel e Vignato. Il Bologna non si fascerà la testa prima di rompersela e aspetterà l’evolversi della situazione dopo il match contro il Napoli. La maggior parte sa già di dover partire, qualcun altro, vedi Orsolini, è tra coloro che sono sospesi. E tra questi c’è anche Vignato, complice la notizia di ieri da parte della Figc che ha deciso, per le tre prossime partite, di convocare una sorta di Under 21 di scorta. Poi c’è il tema Medel: se Mihajlovic riuscirà a recuperarlo per Napoli, allora è difficile che il Cile si priverà di convocarlo.

Fonte-Carlino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy