Carlino – Era da Baggio che il Bologna non segnava così tanto

Dopo 14 giornate solo il Bologna del Divin Codino fece meglio

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Record negativi, ma anche record positivi. Il Bologna di Saputo ha spesso infranto diverse strisce negative, ultima quella delle 41 partite consecutive con gol subito, ma ci sono anche le note positive, tra cui una statistica particolare riguardante i gol fatti.

Era infatti dalla stagione 1997/98 che i rossoblù non avevano segnato così tanto a questo punto del campionato, dopo 14 giornate. I gol realizzati furono 22. Il Bologna di allora era guidato da Ulivieri, con Andersson, Kolyvanov, Fontolan e niente meno che Roberto Baggio tra le stelle di quella squadra. A fine campionato fu ottavo posto finale e qualificazione all’Intertoto. Il Bologna di oggi, paragonato sullo stesso segmento di Serie A, ha timbrato solo un gol in meno rispetto al Divin Codino e compagni. 21 reti. Segno che, nonostante le difficoltà, emergono anche i lati positivi della squadra allenata da Mihajlovic. A maggior ragione se si pensa che il Bologna di Cruz, Signori, Di Vaio, Diamanti e Gilardino, aveva segnato meno in questo momento della stagione rispetto a Soriano e compagni. Merito anche e soprattutto del gioco e della mentalità offensiva di Sinisa, che ripete come una mantra la filosofia del “fare un gol in più dell’avversario”. Ma c’è anche il rovescio della medaglia: i gol subiti sono troppi, e i rossoblù sono la quarta peggior difesa della Serie A.

Fonte-Carlino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy